Atomizzatori portati

Gli atomizzatori elettrostatici portati di Martignani sono compatti, leggeri e dalle molteplici configurazioni per potersi adattare a qualsiasi coltivazione agricola.

Martignani produce modelli di atomizzatore elettrostatico portato nebulizzatore per l’uso sostenibile degli agrofarmaci con la tecnica del basso e bassissimo volume consentendo risparmi fino al 65%.
Primo e unico sistema di recupero senza riciclo di antiparassitario con effetto anti-deriva e anti-residui chimici su frutta, ortaggi, uva, vino, ecc. 

Vantaggi del nostro atomizzatore portato

I nebulizzatori elettrostatici portati Martignani offrono:

  • tempestività e rapidità di esecuzione nebulizzazione finissima e costante, indipendentemente dal volume di liquido erogato nell’unità di tempo 
  • distribuzione perfetta e uniforme dei principi attivi 
  • eccezionale capacità di gittata e penetrazione in qualsiasi tipo di coltura, qualunque sia la forma di allevamento e in qualsiasi situazione, anche di particolare difficoltà climatico-ambientale 
  • efficacia superiore nei trattamenti sia anticrittogamici che insetticidi e in special modo nella lotta contro insetti minatori, tignole, cocciniglie, acari, afidi, psillidi… 

Risparmia con l’atomizzatore portato

Risparmi ottenibili con l’atomizzatore portato nebulizzatore:

  • acqua di soluzione: 90% 
  • prodotto chimico: 40% 
  • tempo/mano d’opera: 60% 
  • carburante: 40% 

Tutto ciò senza violenza sulle piante (bassa pressione di liquido) e senza inquinamento del suolo (nessun sgocciolamento dalla vegetazione). 

Volume distribuibile dall’atomizzatore portato

Possono distribuire indifferentemente: 

  • normale volume (oltre 1000 lt/ha) 
  • medio volume (500-1000 lt/ha) 
  • basso volume (200-500 lt/ha) 
  • bassissimo volume (50-200 lt/ha) 
  • ultra-basso volume (meno di 50 lt/ha) 

di formulati sia acquosi che oleosi senza sostituzione di ugelli, piastrine, ecc., con micronizzazione uniforme (goccioline da 100 a 200 micron secondo l’occorrenza) e a pressione invariata (1,5 ATM). 

Perchè scegliere un atomizzatore elettrostatico portato Martignani 

  • Distribuzione uniforme e perfetta aderenza dei fitofarmaci anche nella pagina inferiore delle foglie. 
  • Perdite per deriva tendenti a zero. 
  • Utilizzazione integrale del pesticida e quindi ancora minor quantità richiesta per ettaro. 
  • Copertura totale anche nelle parti più alte dell’alberatura (dove non si riesce con gli atomizzatori convenzionali), poiché la nube chimica che si forma al di sopra delle piante viene da queste attratta. 
  • Maggiore velocità di lavoro (fino a 12 Km/ora). 
  • Maggiore risparmio di tempo. 
  • Piante più sane e migliore qualità di produzione. 
  • Notevole riduzione dell’inquinamento ambientale. 
  • Riduzione del 70% della possibile contaminazione da pesticidi dell’operatore (sia per inalazione che per contatto). 
  • Frutta e vino senza residui chimici indesiderati. 

Scheda tecnica atomizzatore portato nebulizzatore

  • VENTILATORI CENTRIFUGHI di studio esclusivo e di eccezionale rendimento, capaci di fornire grandi volumi d’aria con elevate velocità dei flussi di uscita a regimi di rotazione molto contenuti. 
  • TRASMISSIONE con scatola ingranaggi a bagno d’olio e dispositivo per innesto/disinnesto ventilatore.
  • UGELLI di speciale profilo e a largo diametro (4 mm). Nessun problema di intasamento o bloccaggio, nessuna usura né deformazione. Situati nella corrente d’aria nel punto in cui essa raggiunge velocità dell’ordine di 80 m/s, fanno sì che la vena liquida venga frazionata in minutissime ma soprattutto omogenee goccioline. 
  • DOSATORI DI PRECISIONE a scala graduata INOX (brevettati): permettono di variare all’istante l’erogazione complessiva del liquido da 0 a 550/1300 lt/ora cadauno; ciò in considerazione delle quantità (o volumi) di miscela nebulizzata che si vogliono distribuire per ettaro, in funzione delle velocità d’avanzamento desiderate, del titolo di concentrazione prescelto (da normale a 2,3,4… 10…20 volte), delle condizioni dei terreni su cui si opera, della densità di vegetazione, ecc. 
  • POMPA CENTRIFUGA a grande portata (da 180 a 500 l/m) con tenute meccaniche di materiale speciale esclusive Martignani per l’alimentazione degli ugelli, l’agitazione continua e regolabile della miscela chimica nel serbatoio, il riempimento rapido e anti- inquinante della cisterna e per azionare il cestello premiscelatore pre-mix-eco. 
  • DISPOSITIVO PRE-MIX-ECO: cestello premiscelatore di grande capacità, ideale per preparare le miscele chimiche a serbatoio chiuso, sia in fase di autoriempimento che a serbatoio già fornito d’acqua, azionando semplicemente una valvola. 
  • SERBATOI: costruiti in polietilene, vetroresina o inox. Ogni serbatoio (con l’esclusione della versione Inox) ha incorporato due piccoli serbatoi rispettivamente per il risciacquo del circuito e per il lavaggio mani (a norme CE). I pozzetti di aspirazione sono curati in modo da garantire l’integrale utilizzo delle miscele concentrate anche lavorando in pendenza. Livello del liquido ben visibile dal posto di guida. 
  • FILTRO DI ASPIRAZIONE ESTERNO e facile da pulire anche a serbatoio pieno. 
  • TELAI in profilati metallici surdimensionati con trattamento “DUPLEX”, con timoni e assali regolabili. Per i modelli trainati sono disponibili su richiesta timoni fissi (con occhione o forcella) e snodati.
  • COMANDO ELETTRICO, a portata di mano dell’operatore completo di manometro alla glicerina ed elettrovalvole con dispositivo anti-goccia (brevettato) incorporato a norme CE, con possibilità di comandare simultaneamente o separatamente l’erogazione del liquido sui vari tronconi. 

A richiesta:

  • COMANDO MANUALE (solo paesi extra CE)
  • COMPUTER BRAVO 180S
  • COMPUTER 4.0
  • Sistema ISOBUS

Vuoi avere più informazioni sui nostri atomizzatori portati?

Scopri perchè possono cambiare il tuo modo di lavorare in meglio

Torna in alto