Noce: risparmiare tempo, acqua e principi chimici è possibile con Martignani

 

 
Di seguito un articolo pubblicato sul portale di Agricoltura, Frehsplaza, con un'intervista al nostro responsabile commerciale Italia, Luca Bellettini, sul trattamento con nebulizzatori elettrostatici Martignani nelle noci. 

 

Noce: risparmiare tempo, acqua e principi chimici è possibile

Negli ultimi anni, la coltura del noce si è altamente specializzata e sono stati piantati migliaia di ettari con questa coltura. Subito è emersa però l'esigenza di avere nebulizzatori adatti in termini di efficienza e risparmio sia di acqua, sia di principi attivi.

 

"Per colture come quella del noce - spiega Luca Bellettini della ditta Martignani - occorre saper scegliere il nebulizzatore giusto allo scopo di risparmiare tempo, acqua, prodotto chimico e quindi denaro a ogni trattamento. Non si vende un attrezzo a tavolino: prima occorre conoscere le caratteristiche del noceto e offrire poi una macchina che sia precisa come un vestito nuovo".

Micronizzazione delle goccioline, getto mirato, carica elettrostatica e basso volume: sono questi i concetti chiave per un nebulizzatore che deve evitare gocciolamento e deriva.

"Nel noce abbiamo notevoli altezze da coprire - precisa Bellettini - e non ci si può permettere di bagnare bene i primi metri di coltura e solo a macchia di leopardo i restanti. Per ottenere uniformità, noi della Martignani adottiamo alcuni accorgimenti. Usiamo una ventola a turbina, che crea un volume d'aria ad alta velocità che va a micronizzare le goccioline d'acqua con la sospensione attiva. Queste vengono trasportate dal flusso d'aria per una copertura uniforme e completa. Non usiamo pompe a membrana ma rotative, con guarnizioni più resistenti e poi abbiamo una serie di altri accorgimenti che ci caratterizzano".

La maggior efficienza dei nebulizzatori Martignani, per quanto riguarda le noci, è stata notata anche all'estero: California, Sudafrica, Australia e Francia sono alcune delle nazioni in cui le attrezzature vengono regolarmente esportate. In Italia molte aziende venete, dove ultimamente sono stati piantati centinaia di ettari di noce, hanno scelto questa tecnologia.

L'agricoltura 4.0 è entrata in maniera preponderante anche nel comparto dei nebulizzatori. Questi dispositivi consentono agli operatori il controllo da remoto di ogni parametro relativo al trattamento, attraverso la piattaforma Cloud che permette di visualizzare tutti i dati in mobilità attraverso smartphone, tablet o pc, ad esempio corretta dose e parametri di trattamento; parametri fluidodinamici; mappatura del trattamento eseguito; controllo e regolazione dei consumi; aggiustamenti in base ai cambiamenti meteorologici.

 

"Il miglior trattamento, risparmiando il più possibile - conclude Bellettini - è possibile anche nel noce, tramite un nebulizzatore che sappia adattarsi alle caratteristiche di questa coltura".

 

Di seguito un articolo pubblicato sul portale di Agricoltura, Frehsplaza, con un'intervista al nostro responsabile commerciale Italia, Luca Bellettini, sul trattamento con nebulizzatori elettrostatici Martignani nelle noci. 

 

 

ESPERIENZE GLOBALE EIMA INTERNATIONAL MARTIGNANI